Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > comunicazione > Informativa

Informativa

ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
N° 95 del 28/07/2009
N° 94 del 23/07/2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005
ANNO 2004
ANNO 2003
ANNO 2002
ANNO 2001
ANNO 2000
ANNO 1999
ANNO 1998

Informativa n° 95 del 28 luglio 2009

Bollettino dell’indice di calore e dei tempi di esposizione al sole (Prot. n. 2009-26839).

Il Dipartimento Idrometeoclimatico dell’ARPAS emette giornalmente sin dal 2007 il Bollettino dell’indice di calore. Questo Bollettino è pubblicato nel sito del Dipartimento all’indirizzo: www.sar.sardegna.it/servizi/bio/indicecalore.asp con validità per la giornata di emissione e la successiva.
Nel bollettino, per alcune località selezionate, vengono indicati i livelli di rischio corrispondenti ai valori orari assunti dall’indice di calore di Steadman per le giornate di oggi e domani. L’indice di calore fornisce la stima della temperatura apparente, cioè la temperatura effettivamente percepita dal corpo umano quando si verificano elevate temperature e alte percentuali di umidità dell’aria. Le condizioni di caldo afoso ostacolano, infatti, il regolare processo di termoregolazione e possono comportare un eccessivo aumento della temperatura corporea con conseguenze anche gravi per l’organismo. Le previsioni fornite nel bollettino hanno un carattere cautelativo e forniscono una indicazione utile per la programmazione dell’attività quotidiane in luoghi aperti e assolati, soprattutto per i soggetti più a rischio.
Ulteriore bollettino emesso quotidianamente dal Dipartimento è quello dei tempi di esposizione al sole consultabile all’indirizzo: www.sar.sardegna.it/servizi/bio/esposizioneuv.asp
Il bollettino presente in una pagina interattiva consente di calcolare la corretta esposizione al sole (e dunque alla radiazione ultravioletta) per il giorno di emissione e per i due successivi.
Utilizzando le informazioni fornite dal sito, che possono essere personalizzate in funzione del tipo di pelle (il cosiddetto fototipo), del luogo in cui ci si espone al sole e dell’ora, l’utente può stimare la massima esposizione non protetta oltre la quale si espone al rischio di eritema. L’utente, dunque, può programmare la propria giornata al mare, scegliendo se intende evitare le ore più a rischio o ricorrere a forme di protezione.



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche