Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > documentazione > gli strumenti > sistema informativo

Sistema Informativo
Centro di calcolo del SARIl Sistema Informativo del SAR si basa su un’architettura di calcolo inizialmente implementata su piattaforma Unix (Sun Solaris), che negli anni è stata fortemente integrata con le piattaforme Windows e Linux. Su tale infrastruttura sono nati e si sono sviluppati i principali servizi Internet a supporto delle attività del SAR (web server, dns e proxy server, posta elettronica, sicurezza Internet) e tutta la produttività aziendale.

L’architettura della rete locale è principalmente realizzata in tecnologia Ethernet, con cablatura in categoria 6 e velocità fino a 1000 Mb/sec, per un totale di circa 150 punti rete. Completa la rete un anello in fibra ottica, al quale sono attestati parte dei server che gestiscono le Banche Dati e alcuni dei servizi Internet.

Complessivamente il SAR dispone di una rete di calcolo composta da 2 cluster, 16 server, 75 workstation/pc e diversi portatili e stampanti di rete.
I due cluster sono utilizzati per lo sviluppo e l’implementazione operativa dei modelli di previsione meteorologica. Sono composti da 16 nodi di calcolo il primo e da 4 il secondo, ciascuno biprocessore Intel Xeon HT con s.o. Linux. I due sistemi, gestiti ciascuno da un server di controllo, dispongono di un sistema di archiviazione di 7 TeraBytes e di un Tape Loader di capacità 3.6 TeraBytes.
I 16 server forniscono i servizi di eleborazione e gestione di: networking, DBMS, gestione Radar (architettura SUN Sparc con s.o. Solaris), acquisizione immagini MSG (architettura Intel con s.o. Windows e Linux) e modelli di previsione meteorologica (architettura Digital Unix).

Particolare dell'armadio dei cablaggi della rete del SARIl collegamento esterno verso Internet è possibile da ogni workstation/pc collegata alla rete locale ed è garantito attraverso una connessione dedicata, con collegamento punto-punto CDN alla velocità di 2 Mb/sec, tra il SAR e il nodo GARR dell’Università di Sassari. Sono inoltre implementati accessi riservati alla rete di calcolo e alle banche dati, a velocità inferiori, attraverso collegamenti ISDN su linea commutata. L’intero sistema è protetto da attacchi esterni intenzionali attraverso un sistema firewall.

Il SAR utilizza diverse Banche Dati sviluppate su database relazionale Oracle implementate su piattaforma Unix e Windows, tra cui:
 banca dati “rete stazioni”: contiene i dati delle misure acquisite negli ultimi quattro mesi, dalla rete di monitoraggio agrometeorologica, con elevato dettaglio temporale (fino a 10 minuti per determinate grandezze);
 banca dati “storica”: contiene i dati delle osservazioni meteorologiche provenienti, oltre che dalla rete SAR, anche da altri enti tra i quali Servizio Idrografico, Aeronautica Militare, Università di Sassari, Ufficio Centrale di Ecologia Agraria. Alcune dati (temperature) risalgono al 1928;
 banca dati “agrofenologica”: contiene informazioni agronomiche e fenologiche (relative allo stadio di sviluppo della pianta) raccolte grazie alla rete di monitoraggio agrofenologico.





Argomenti correlati
documentazione>gli strumenti>rete stazioni
documentazione>gli strumenti>satelliti
documentazione>gli strumenti>radar
documentazione>meteorologia>i modelli matematici per la meteorologia



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche