Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > documentazione > gli strumenti > S.I.T.

Sistema Informativo Territoriale
Nell'ambito delle attività di servizio svolte dal SAR particolare attenzione è stata rivolta all’attività di rilievo multidisciplinare del territorio, raccogliendo ed organizzando negli anni i dati rilevati in un data base geografico che ne permettesse una sempre migliore conoscenza puntuale. La mole di dati raccolta e prodotta dagli studi svolti ha reso di fondamentale importanza l'organizzazione delle informazioni, altrimenti non gestibili, attraverso l’impiego dei sistemi informativi. In particolare, essendo tutte le informazioni strettamente connesse alla loro localizzazione geografica, è stato necessario utilizzare sistemi informativi in grado di gestire non solo l'informazione pura, ma anche la sua localizzazione territoriale in termini di posizione, forma e natura.

Esistono centinaia di testi che parlano di Sistemi Informativi Territoriali (o Sistemi Informativi Geografici) e che ne riportano una definizione. Una di queste definizioni, sicuramente tra le più "ufficiali", è la seguente: "Sistemi informatizzati per l'acquisizione, la memorizzazione, il controllo, l'integrazione, l'elaborazione, l'analisi e la rappresentazione di dati che sono spazialmente riferiti alla superficie terrestre. [...] possono essere raffigurati attraverso una serie di strati differenti, che contengono ognuno dati con determinate caratteristiche. Questi strati informativi sono organizzati in modo da poter essere studiati e per eseguire analisi statistiche." Association for Geographic Information - GIS Dictionary.

Il SAR, già a partire dai primissimi anni della sua attività, ha creduto fortemente nelle potenzialità di sviluppo della cartografia numerica e dei Sistemi informativi territoriali, investendo in termini di formazione del personale ed acquisizione delle apparecchiature e dei migliori pacchetti software esistenti sul mercato.

I dati territoriali gestiti dal SIT del SAR sono di diversa natura: dati cartografici di base e tematici, dati meteoclimatici e agroclimatici e indici ambientali di diversa natura.
Il modello dei dati prevede l’utilizzo integrato del modello vettoriale (geodatabase, shape e coverage) e del modello raster (grid, img, geotiff ecc.). La scala dei dati è variabile da 1:10000 a 1:250000. Il sistema di coordinate utilizzato é UTM ED50.
Le procedure di analisi sfruttano le funzioni di analisi spaziale disponibili nel SIT, che rappresentano gli strumenti principe attraverso i quali un GIS è in grado di generare nuovi livelli informativi individuando delle relazioni tra aspetti territoriali di diversa natura.

Il SIT del SAR opera sulla rete interna aziendale. L'architettura del sistema è basata su un sistema multipiattaforma Sun Solaris/Microsoft Windows, con potenzialità di elaborazione in entrambi i sistemi.
La tecnologia GIS utilizzata è basata su una suite di prodotti ESRI, tra i quali spicca ArcGis ArcInfo come strumento server di base, completo di estensioni. Completano gli strumenti di elaborazione i pacchetti ArcGis ArcView e ArcExplorer, utilizzati in modalità client, e ArcIms impiegato per la pubblicazione dei dati geografici su web. L'RDBMS Oracle connesso ad ArcInfo viene utilizzato per archiviazione e gestione di dati più propriamente statistici e descrittivi. L'approccio client-server consente di mantenere e gestire sui server del sistema le basi dati comuni; gli utenti, tramite client, interrogano il sistema creando localmente viste personali semplici o complesse, integrabili con dati propri.


Argomenti correlati
i nostri servizi>sistema informativo territoriale>webgis
ESRI [http://www.esri.com]
MapServer [http://mapserver.gis.umn.edu]



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche