Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > miscellanea > CERU (Corretta Esposizione alla Radiazione Ultravioletta)

CERU (Corretta Esposizione alla Radiazione Ultravioletta)
Pagina precedente Indice Pagina successiva


3.3. Precauzioni per una corretta esposizione al sole

Una corretta esposizione al sole contribuisce a minimizzarne gli effetti negativi sull'organismo. I concetti base da osservare per evitare gli effetti dannosi del sole sono i seguenti:

  1. Evitare l’esposizione nella fascia oraria attorno a mezzogiorno;
  2. Ripararsi in zone ombreggiate;
  3. Indossare indumenti protettivi;
  4. Indossare un cappello a falde larghe;
  5. Indossare occhiali da sole avvolgenti;
  6. Applicare frequentemente creme protettive con fattore di protezione maggiore di 15 SPF;
  7. Evitare i lettini abbronzanti;
  8. Proteggere neonati e bambini: questo è molto importante!

L’intensità delle radiazioni UV varia durante l’arco dell’anno e della giornata. Maggiore è l’intensità delle radiazioni UV e maggiori devono essere le precauzioni da prendere, in particolare per i bambini, mentre minori saranno i tempi di esposizione al sole. Le protezioni di tipo “meccanico”, come l’abbigliamento adeguato e la permanenza in zone ombreggiate, sono da considerarsi le più efficaci e quindi da preferirsi. Le creme solari andranno applicate nelle parti del corpo non protette dagli indumenti, come il viso e le mani, ma il loro uso non deve essere inteso per prolungare l’esposizione oltre il tempo consigliato. I bollettini meteo contengono le previsioni di irraggiamento UV nell’arco della giornata e dei due giorni successivi. Le informazioni sul fototipo individuale, unite alle previsioni di irraggiamento UV permettono di stimare il tempo di esposizione consigliato per ciascun individuo all’interno di una determinata fascia oraria della giornata.
Pagina precedente Indice Pagina successiva




dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2020 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | statistiche