Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > riepiloghi mensili > marzo 2003

Riepilogo mensile meteorologico di marzo 2003

Situazione generale
La prima settimana del mese è stata caratterizzata da condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso grazie all'instaurarsi di un'alta pressione sul Mediterraneo occidentale. Solo nella giornata del 6 il rapido passaggio di una perturbazione ha causato un consistente aumento della nuvolosità e piogge sparse di debole entità. Fino a sabato 8 la nostra regione ha risentito degli effetti, seppur residui, di tale struttura ormai in spostamento verso Est.
Già dalla giornata successiva un vasto campo anticiclonico, in espansione su tutto il Mediterraneo centro-occidentale, ha favorito un rapido e significativo miglioramento della situazione meteorologica con cielo sereno. Nella serata del 14 annuvolamenti locali ma consistenti hanno dato luogo a precipitazioni sulla Sardegna sud-orientale e sul Campidano. Il 15 e 16 l'isola è stata interessata da un sistema depressionario presente ad Est che ha determinato deboli piogge sul settore orientale e a carattere nevoso sui rilievi. L'aria fredda da Nord-Est ha anche provocato una sensibile diminuzione delle temperature.
Nei giorni successivi la situazione è decisamente migliorata per il consolidarsi dell'anticiclone. Un nuovo peggioramento si è avuto il 22 quando si sono avuti isolati piovaschi. Dal giorno successivo il tempo è progressivamente migliorato per poi subire un nuovo e marcato peggioramento a partire dal 28 per l'arrivo di un vasto sistema ciclonico atlantico. Precipitazioni diffuse, localmente intense e a carattere temporalesco, hanno caratterizzato i restanti giorni del mese.


Considerazioni climatiche
Temperature
Temperatura minima Temperatura massimaLe temperature massime di marzo sono state leggermente superiori alla media climatologica (soprattutto sulla parte nord-occidentale dell'Isola), mentre le temperature minime sono state di poco inferiori alla media.
La giornata più calda è risultata il 12: 24.5°C a Gonnosfanadiga, 23.6°C a Dorgali e 23.1°C ad Orgosolo; elevate anche le temperature del 27, con 23.3°C ad Ottana. Le temperature più basse sono state registrate il 19 ed il 24: -6.6°C a Villanova Strisaili, -6.2°C a Gavoi e -5.6°C a Giave.
Le gelate sono state molto numerose, sebbene quasi tutte a carattere locali. Fanno eccezione quelle delle notti tra il 17 ed 19, che hanno interessato circa metà dell'Isola.

Umidità relativa
Umidità relativaDurante il mese l'aria è stata povera di vapor d'acqua. L'umidità minima media è risultata inferiore alla media climatologica, con anomalie inferiori a -10%.
I valori più bassi si sono avuti il 21: 11% a Gonnosfanadiga, 15% a Dorgali, 17% ad Orgosolo e 18% a Gavoi.

Precipitazioni
Precipitazioni PrecipitazioniLe precipitazioni sono state estremamente deficitarie. Le uniche piogge di rilievo sono state misurate dal 13 al 15 e dal 28 al 31; queste ultime, in particolare, hanno interessato l'intera Isola. In quest'ultimo giorno è stata misurata anche la più abbondante: 28.4mm a Decimomannu.
Il 28, invece, è stata misurata la precipitazione più abbondante: 8.4mm/10min (19.4mm/40min) a Modolo.

Vento
Come accade spesso nei mesi dominati dalla presenza di anticicloni, il vento del mese risulta dominato da circolazioni locali di tipo termico, come è il caso delle brezze.
L'esame delle carte e delle tabelle riepilogative mostra, infatti, una distribuzione omogenea di venti, con una predominanza di Ponente e Maestrale meno cospicua della media. Rari i venti massimi di forte intensità e sostanzialmente assenti i venti medi di intensità moderata o forte.
Il vento medio più intenso è stato misurato a Stintino il 15/3: 10.1m/s. Il vento massimo più intenso ad Arzachena il 12: 26.0m/s.

Frequenza del vento medio giornaliero
Frequenza del vento massimo giornaliero

Radiazione ed eliofania
Radiazione GlobaleIl mese è stato molto luminoso. La radiazione globale sta tra i 420 MJ/m2 ed 460 MJ/m2, con valori crescenti da Nord-Est a Sud-Ovest, che corrispondenti ad un'anomalia di circa +20/30 MJ/m2 rispetto al 1995-2001. Anche l'eliofania è stata elevata. Il suo valor medio risulta 8h 14min, contro una media climatologica di 5h 59min, pari, cioè, ad un surplus medio di insolazione di 2h 15min al giorno. Sia la massima eliofania che la massima radiazione sono state misurate il 26: 11h 48' a Macomer e 20.3 MJ/m2 a Modolo. I due minimi, a loro volta, sono stati misurati il 7: 25' a Macomer e 2.2 MJ/m2 ad Illorai.

Eliofania media 8h 14min
Climatologia 5h 59min
Anomalia media +2h 15min
Media delle ore diurne con cielo coperto 3h 37min
Eliofania minima del mese (7.3.2003) 25min
Eliofania massima del mese (25.3.2003) 11h 46min



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche