Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > riepiloghi mensili > settembre 2003

Riepilogo mensile meteorologico di settembre 2003

Situazione generale
I primi giorni del mese in esame sono stati caratterizzati dal passaggio di flussi di aria umida e fredda sul Mediterraneo centro-occidentale che hanno determinato nuvolosità irregolare e una sensibile diminuzione delle temperature.
Dalla giornata del 4, due diverse perturbazioni hanno interessato la Sardegna con cielo nuvoloso e precipitazioni a carattere temporalesco. Tra il 6 e il 10 si è potuto assistere ad un ulteriore peggioramento della situazione meteorologica per l'avvicinarsi sul Mediterraneo occidentale di una vasta perturbazione di origine nord-atlantica che ha portato precipitazioni diffuse, anche di forte intensità sulla Sardegna centro-settentrionale.
Dopo una temporanea attenuazione dei fenomeni una nuova saccatura, già presente sull'Europa orientale, si è estesa verso Sud-Est, approfondendosi sulla penisola italiana. Sino al 16 il cielo si è mantenuto coperto con precipitazioni diffuse a carattere temporalesco e venti moderati da Nord-Est.
L'allontanamento verso Est di tale struttura e l'instaurarsi su gran parte del continente di un vasto anticiclone ha determinato un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche garantendo cielo sereno sino alla fine del mese. Da notare, però, che tra mercoledì 24 e sabato 27, il transito sul Mediterraneo di una saccatura ha portato un aumento della nuvolosità con precipitazioni a carattere di rovescio.


Considerazioni climatiche
Temperature
Temperatura minima Temperatura massimaLe temperature massime di settembre sono state in linea colla media climatologica (entro ±1°C dalla media), mentre quelle minime sono state leggermente sotto media nella parte nordorientale dell'Isola.
La temperatura, soprattutto la massima, è andata diminuendo in modo progressivo nel corso del mese. Le temperature più elevate sono state registrate l'1 ed il 2: 36.2°C a Jerzu e Villa San Pietro, 35.7°C a Gonnosfanadiga e 35.3°C a Muravera e Domus de Maria; il primo giorno del mese un terzo dell'Isola ha registrato massime superiori ai 30°C. Le minime più basse sono state misurate il 17 ed il 25. Il 17 si sono avuti 3.3°C a Villanova Strisaili e 3.8°C a Gavoi, mentre il 25 ad Illorai si sono toccati i 4.4°C.

Umidità relativa
Umidità relativaAnche l'umidità del mese è stata in linea colla media climatologica. Non si notano particolari differenze tra le diverse zone della Sardegna. Ad eccezione dei giorni piovosi, non si sono riscontrate grosse differenze nei valori di umidità tra le diverse giornate dell'isola. I valori più bassi sono stati misurati il 4: 11% a Valledoria, 15% ad Ottana, 18% a Sassari e 19% a Sorso. Piuttosto elevati i valori del 22 e 23, le cui minima hanno raggiunto 74% a Cagliari e 73% a Stintino.

Precipitazioni
Precipitazioni PrecipitazioniLe piogge di settembre hanno interessato tutta l'Isola, tuttavia, solo quelli della sua parte orientale hanno superato la media (anche in misura consistente). Nell'alta Gallura e nel Sud-Est i cumulati del mese hanno superato gli 80-90mm, pari a quasi due volte la media climatologica.
La distribuzione delle frequenze mostra delle somiglianze, ma soprattutto una differenza: gli eventi sono stati particolarmente frequenti sul Sud-Ovest. Ciò sta ad indicare che su quest'ultima parte dell'Isola, i frequenti eventi sono stati tutti molto contenuti. I massimi si sono avuti il 9 ed il 15: il 9 si sono avuti 73.2mm a Giave, 50.0mm a Sorso, 42.6mm a Stintino e precipitazioni superiori a 10mm su 9/10 dell'Isola (e valori comunque superiori a 0 altrove); il 15 sono stati misurati 65.6mm a Muravera e 54.0mm a Berchidda.
Nei medesimi due giorni si sono avuti anche gli eventi più intensi: 12.8mm/10min a Giave alle 3:20 del 9 (36.0mm in 70 minuti) e 15.0mm/10min Muravera alle 12:10 del 15.

Vento
I venti del mese, quasi tutti deboli (nelle medie giornaliere) e moderati (nei massimi), si sono distribuiti in maniera abbastanza omogenea tra le diverse direzioni. Peculiare è stata la presenza di parecchi venti orientali.
I massimi sono stati misurati a Bitti l'11: 10.1m/s la media e 27.5m/s la massima; interessante anche il vento di Cagliari dell'11: 23.3m/s.

Frequenza del vento medio giornaliero
Frequenza del vento massimo giornaliero

Radiazione ed eliofania
Radiazione GlobaleLa radiazione globale del mese mostra una diminuzione da Nord-Ovest a Sud-Est, con valori da circa 460MJ/m2 a circa 430MJ/m2; il tutto in linea colla media del 1995-2002. Anche l'eliofania è stata in media colla climatologia, con una media di 8h 32min.
La giornata più luminosa è stata il 4 (20.5MJ/m2 ad Orani), mentre la più luminosa è stata il 18 (11h 41min di insolazione). La più buia è stata il 15 (1.1MJ/m2 a Jerzu) e la meno soleggiata il 9 (1h 9min a Macomer).

Eliofania media 8h 32min
Climatologia 8h 7min
Anomalia media +25min
Media delle ore diurne con cielo coperto 3h 43min
Eliofania minima del mese (9.9.2003) 1h 9min
Eliofania massima del mese (18.9.2003) 11h 41min



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche