Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > riepiloghi mensili > aprile 2004

Riepilogo mensile meteorologico di aprile 2004

Situazione generale
Nei primi sei giorni del mese l'Italia è stata interessata da una ciclogenesi sottovento alle Alpi che si è manifestata con un minimo chiuso al suolo. Inizialmente sulla Sardegna si è avuta nuvolosità consistente associata a precipitazioni localmente intense, seguita da alcuni giorni con cielo irregolarmente nuvoloso associato a qualche locale precipitazione.
Dopo un temporaneo miglioramento, una vasta area depressionaria già presente sulle isole britanniche si è estesa sino al Nord-Africa, formando un minimo in quota sulla Francia e uno al suolo sull'Africa settentrionale. Su tutta la regione si è avuto cielo molto nuvoloso; inizialmente si sono avute deboli piogge sparse, ma tra il 12 e il 13 si sono avute precipitazioni diffuse e di moderata intensità.
Dopo un temporaneo miglioramento, un nuovo ciclone, originatosi sul Marocco, si è spostato verso Nord-Est portando il suo centro sulle isole Baleari ed interessando gran parte del Mediterraneo occidentale. La saccatura associata ha portato un sensibile aumento della nuvolosità, precipitazioni diffuse anche intense e forti venti occidentali.
Nei tre successivi giorni, la situazione meteorologica sulla penisola italiana si è mantenuta fortemente instabile a causa di un minimo chiuso al suolo che, sulla Sardegna, ha portato piogge a carattere temporalesco. A partire dal 20 la Sardegna ha si è trovata ai margini di una saccatura che ha interessato l'Europa ed il Mediterraneo centro-orientale; gli effetti sono stati il prevalere di un tempo moderatamente perturbato (con nuvolosità irregolare e locali piogge), ad eccezione del 23 e 24, caratterizzato da precipitazioni diffuse a carattere di rovescio.
Negli ultimi due giorni, infine, si è avuto un netto peggioramento per l'effetto combinato di un ciclone sul Mediterraneo centrale, cui se ne aggiunto un secondo, generatosi sulle coste meridionali della Francia. Sulla Sardegna il cielo è stato coperto con diffuse precipitazioni intense a carattere di rovescio.



Considerazioni climatiche
Temperature
Temperatura minima Temperatura massimaLe temperature di aprile sono state inferiori alla media di circa 2°C sia nei valori massimi che nei valori minimi. Questo andamento è stato uniforme su tutto il territorio regionale.
Le temperature più elevate sono state registrate nella terza decade del mese, durante la quale solo stati superati i 20°C in parti consistenti dell'isola. Le punte massime sono state registrate il 21 e 22: 24.9°C a Zeddiani, 24.4°C ad Ottana e Chilivani e valori superiori ai 20°C su quasi metà dell'Isola.
Le minime sono state basse per tutto il mese e, in più situazioni, sono scese sotto gli 0°C. Fra le giornate più fredde si segnalano il 2 e l'8: -3.2°C a Villanova Strisaili e -3.0°C a Sadali.


Umidità relativa
Umidità relativaIl mese è stato decisamente più umido della media. Le anomalie di umidità minima sono state mediamente intorno ai -10/15%. In particolare, sono risultati elevati i valori della parte centrale dell'Isola.
Fra le rare giornate secche si segnalano il 2 ed il 21: 16% a Monastir e 20% a Gonnosfanadiga. Frequenti, invece, i casi di umidità intorno al 100% per tutto l'arco delle 24 ore come è accaduto il 12, il 16, il 17 ed il 30.


Precipitazioni
Precipitazioni PrecipitazioniLe precipitazioni sono state eccezionali per il mese di aprile, sia in termini di frequenza che di cumulato. I cumulati hanno superato i 100mm sulla parte centrale e meridionale dell'Isola; su quest'ultima, in particolare, i valori hanno raggiunto punte di 150-160mm, pari a più di tre volte la media climatologica mensile. Considerazioni analoghe si possono fare per la frequenza della precipitazione: le giornate piovose sono state più di 10 sulle province di Nuoro, Oristano e Cagliari con valori più elevati sulle coste meridionale e sud-orientale; su queste due, in particolare, è più volte il doppio rispetto alla media.
Le piogge sono cadute nell'arco dell'intero mese, sebbene la seconda e la terza decade abbiano avuto precipitazioni più intense. I cumulati più elevati, entrambi riconducibili al regime sudorientale delle precipitazioni, sono stati quelli del 16 e del 29: 51.8mm a Domus de Maria, 51.4mm a Muravera, 51.0mm ad Illorai e 50.6mm a Villa San Pietro; nelle due giornate la pioggia ha superato i 30mm rispettivamente su un quarto e su un sesto dell'Isola.
Le piogge più intense, invece, hanno interessato la città di Cagliari il 23. In quell'occasione i 36.8mm si sono concentrati quasi tutte tra le 7:00 e le 10:00, con un massimo di 8.4mm/10min alle ore 9:00.


Vento
La metà delle giornate ha avuto vento da Ovest e Nord-Ovest, con intensità distribuita nelle diverse classi.
Fra le giornate più ventose (in termini di vento medio) si segnalano i 6 ed il 20: 13.7m/s a Bitti e 10.2m/s a San Teodoro. Fra i massimi, il più interessante è stato quello del 13: 37.1m/s a Meana Sardo.

Frequenza del vento medio giornaliero
Frequenza del vento massimo giornaliero

Radiazione ed eliofania
Radiazione GlobaleLa radiazione globale del mese si è assestata tra i 400MJ/m2 ed i 450MJ/m2, con valori massimi sulla parte nordoccidentale dell'Isola; l'eliofania, invece, è stata in media di 5h 50min. Entrambi i valori, tuttavia, risultano di inferiori alla media stagionale; la radiazione, infatti, risulta tra i 50MJ/m2 ed i 100MJ/m2 al si sotto della media del 1995-2003, mentre l'anomalia dell'eliofania risulta di -45min.
I valori più elevato di radiazione sono stati misurati il 22 (24.1MJ/m2 a Domus de Maria), mentre i minimi sono stati registrati il 29; in quest'ultima giornata tutta la Sardegna ha avuto meno di 6MJ/m2, con punte di 0.7MJ/m2 a Muravera e Villacidro. L'eliofania massima è stata 12h 16min (misurata a Chilivani il 27) e la minima 0min (misurata a Zeddiani l'11).


Eliofania media 5h 50min
Climatologia 6h 35min
Anomalia media -45min
Media delle ore diurne con cielo coperto 6h 45min
Eliofania minima del mese (11.4.2004) 0min
Eliofania massima del mese (27.4.2004) 12h 16min



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche