Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > riepiloghi mensili > ottobre 2004

Riepilogo mensile meteorologico di ottobre 2004

Situazione generale
La prima settimana del mese Ŕ stata caratterizzata dalla presenza sul Mediterraneo centrale di un campo di alta pressione che ha assicurato bel tempo con cielo poco nuvoloso e venti deboli a regime di brezza; la presenza, poi, di una debole avvezione calda ha portato ad un progressivo aumento delle temperature.
Nella giornata del 9 si Ŕ avuto un sensibile peggioramento a causa del passaggio di un sistema frontale freddo legato ad una vasta area depressionaria localizzata a Nord delle Isole britanniche. La saccatura, estesa fino alla Penisola Iberica, ha interessato tutta l'Europa per alcuni giorni. Il 13 un ciclone secondario si Ŕ sviluppato sul Mediterraneo occidentale ed il 15 un nuovo ciclone atlantico ha interessato l'Europa occidentale ed il Mediterraneo, mantenendo il tempo perturbato sino al 19. In tutti questi giorni, sulla Sardegna si Ŕ avuto cielo molto nuvoloso, precipitazioni a carattere temporalesco e una sensibile diminuzione delle temperature.
Dal 20 al 25 le condizioni atmosferiche si sono mantenute stabili per la presenza di un campo anticiclonico sul Mediterraneo centrale. Dal 22, poi, ad Ovest di questa ultima, si Ŕ sviluppata una vasta saccatura sull'Europa sudoccidentale; l'effetto combinato delle due ha indotto un'avvezione calda con conseguente aumento delle temperature.
Nella giornata di martedý 26 un'onda depressionaria in transito sul Mediterraneo ha portato ad un aumento della nuvolositÓ associata a precipitazioni sul versante occidentale della regione. Tra mercoledý 27 e giovedý 28 una vasta area depressionaria atlantica con minimo chiuso in quota ad ovest della Gran Bretagna ha iniziato ad interessare l'Europa occidentale. Nella giornata successiva il ciclone si Ŕ spostato verso Est portandosi sulla Francia. Il fronte freddo associato a tale struttura ha investito la Sardegna determinando precipitazioni diffuse e intense a carattere temporalesco e una sensibile diminuzione delle temperature.


Considerazioni climatiche
Temperature
Temperatura minima Temperatura massimaLe temperature di ottobre risultano decisamente superiori alla media, in particolare per quel che riguarda le massime. Queste ultime, infatti, vanno dai 25/27░C del Campidano e della Nurra ai 21/23░C del Gennargentu; tali valori corrispondono ad anomalie di temperatura massima tra +3░C e +4░C, distribuite in modo uniforme sul territorio regionale.
Nei primi nove giorni del mese le massime hanno superato ovunque i 20░C e hanno raggiunto i 30░C tutti i giorni in almeno una stazione. I valori estremi sono quelli registrati l'8 e 9: 36.1░C a Gonnosfanadiga, 35.3░C a Dorgali ed Ottana, 35.0░C ad Allai; il 9, in particolare, la soglia dei 30░C Ŕ stata superata su pi¨ di un quinto dell'Isola.
I valori pi¨ bassi si sono avuti nella parte centrale del mese. Il 18, poi, le minime sono scese sotto i 10░C su due quinti del territorio regionale, arrivando a 0.9░C a Villanova Strisaili, 3.1░C ad Illorai e 3.2░C a Giave.

UmiditÓ relativa
UmiditÓ relativaL'umiditÓ relativa minima ha avuto un tipico andamento da mese estivo, con valori pi¨ bassi nella parte centrale (sotto il 40%) e pi¨ alti sulle coste. Questi valori corrispondono ad anomalie comprese tra -5% e -15%.
Tra le umiditÓ massime pi¨ interessanti si segnalano quelle dell'8: 46% a Meana Sardo, 48% ad Atzara, 51% a Bitti e 58% a Putifigari. Tra le minime si segnalano i valori del 9, quando gl'igrometri sono scesi sino a 8% a Gonnosfanadiga, 11% a Dorgali e 12% a Monastir. All'estremo opposto si segnalano le minime del 31, quando a Scano Montiferru l'igrometro non Ŕ mai sceso sotto il 100%.

Precipitazioni
Precipitazioni PrecipitazioniLe precipitazioni di ottobre si sono concentrate in due soli periodi, caratterizzati, per˛, da cumulati e frequenze di precipitazione abbastanza elevati. Il risultato Ŕ stato che le zone beneficiate da queste piogge (le nuove province di Sassari, Oristano e Medio Campidano) hanno ricevuto tra i 70mm ed i 150mm su 8-10 giorni, mentre il resto dell'Isola ha avuto tra i 10mm ed i 70mm. I primo cumulati risultano tra l'80% ed il 160% della media climatologica, mentre gli altri stanno tra l 20% e l'80% della climatologia; le frequenze, per contro, risultano sopra la media sul Nord-Ovest e sotto la media altrove.
Le precipitazioni sono cadute quasi tutte tra il 10 ed il 17 e negli ultimi due giorni di ottobre. Il 13 i cumulati hanno raggiunto i 44.2mm ad Arborea e i 36.2mm a Zeddiani. Il 30 si sono avuti 42.4mm a Siniscola, 39.4mm a Jerzu, 35.8mm a San Teodoro, 35.6mm ad Orosei e valori elevati sul resto della sulla parte orientale dell'Isola.
La massima intensitÓ su 10min Ŕ stata registrata Putifigari il 15 ottobre alle 17:10. Se poi si esaminano le intensitÓ su periodi brevi di lunghezza diversa, sono interessanti i 31.4mm di San Teodoro, registrati tra le 20:50 e le 21:50 del 30 ottobre.

Vento
Il mese Ŕ stato caratterizzato da scarsa ventositÓ. Nella maggior parte delle localitÓ della Sardegna il vento medio Ŕ stato inferiore a 1.5m/s, solo in alcune climatologicamente ventose si Ŕ avuto un predominio dei venti deboli; il vento massimo, poi, Ŕ stato prevalentemente debole o moderato a seconda della ventositÓ climatologica della stazione. La direzione di provenienza, infine, Ŕ risultata diversa da localitÓ a localitÓ.
La giornata pi¨ ventosa Ŕ stata il 16 con 10.0m/s di vento medio a Bitti e 32.7m/s di vento massimo a Meana Sardo. Fra le giornale con meno vento medio Ŕ interessante segnalare il 5: 0.2m/s a Muravera, 0.3m/s ad Atzara e 0.4m/s a Ghilarza e Sassari. La giornata colle raffiche massime meno intense Ŕ stata il 28: 3.4m/a a Benetutti, 5.3m/s ad Ozieri e 5.4m/a a Muravera.

Frequenza del vento medio giornaliero
Frequenza del vento massimo giornaliero

Radiazione ed eliofania
Radiazione GlobaleLa radiazione globale di ottobre Ŕ compresa tra i 310MJ/m2 del Nord-Est ed i 350 M/m2 del Sud-Ovest dell'Isola, sostanzialmente in linea colla media del 1995-2003. L'eliofania media, pari a 6h 57min, risulta superiore alla media storica di 44min. Le prime giornate del mese sono state le pi¨ luminose e soleggiate: 18.3MJ/m2 di radiazione a Modolo l'1 e 11h 01min di eliofania a Macomer il 2. I minimi si sono avuti, invece, a fine mese: 39min di eliofania a Macomer il 31 e 3.0MJ/m2 a radiazione a Sorso il 3; in quest'ultima giornata, i valori di radiazione intorno ai 3-4MJ/m2 sono stati numerosi.

Eliofania media 6h 57min
Climatologia 6h 13min
Anomalia media +44min
Media delle ore diurne con cielo coperto 4h 0min
Eliofania minima del mese (31.10.2004) 39min
Eliofania massima del mese (2.10.2004) 11h 01min



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche