Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > riepiloghi mensili > novembre 2007

Riepilogo mensile meteorologico di novembre 2007

Situazione generale
I primi quattro giorni di novembre sono stati caratterizzati da una piccola perturbazione sull’Italia che ha portato nuvolosità e qualche precipitazione sulla nostra Isola. Nella giornata del 4, la perturbazione si è spostata sui Balcani e l’Italia si è trovata nel suo ramo discendente; questo ha portato una diminuzione della nuvolosità ed un flusso di aria fredda, con un conseguente aumento delle temperature massime ed una diminuzione delle minime. La situazione è rimasta quasi immutata sino all’8.
Il 9 novembre l’interazione di una perturbazione atlantica coll’arco alpino ha innescato una ciclogenesi sottovento. Il ciclone è rimasto sull’Italia per la giornata del 10; a partire dall’11, però, questa struttura si è spostata verso Est ed è stata assorbita dal ciclone primario. L’istaurarsi sull’aerea euro-mediterranea di una situazione di blocco, però, ha mantenuto la perturbazione sul Mediterraneo Centrale sino al 18.
Dal 19 al 21, sulle nostre regioni si è assistito ad una rimonta dell’alta pressione. A partite dal 22, la situazione è nuovamente peggiorata per la presenza di una vasta perturbazione sull’Europa occidentale e di una perturbazione sul Mediterraneo occidentale in lento spostamento verso Est. Nei giorni 25 e 26, in particolare, la Sardegna si è trovata alla confluenza dei flussi indotti dalle due perturbazioni. A partire dal 27, il ciclone mediterraneo, sempre particolarmente attivo, si è spostato ulteriormente e la favorito l’afflusso di aria umida e instabile da Sud-Est sulla Sardegna orientale. Questo ha innescato intense precipitazioni convettive che hanno investito quella parte dell’Isola per l’ultima parte del mese.


Considerazioni climatiche
Temperature
Temperatura minima Temperatura massima Le medie delle temperature del mese sono state in linea colla climatologia per ambo i valori.
La giornata più calda è stata il 21: 24.5°C di massima a Palmas Arborea, 23.6°C a Usini e massime superiori a 20°C su metà dell’Isola; 16.1°C di minima ad Orosei ed Uta e valori superiori a 10°C su due terzi dell’Isola. La minime assolute sono state misurate il 19: -5.1°C a Villanova Strisaili e -2.8°C a Gavoi; le massime più basse sono quelle del 5: 0.7°C sul Supramonte di Orgosolo.
Nel mese di novembre si sono verificate le prime gelate, sebbene siano state quasi tutte contenute e limitate a specifiche località.


Umidità relativa
Umidità relativa Il mese è stato generalmente umido.
La soglia limite del 100% di umidità relativa è stata misurata tutte le notti; in parecchie occasioni, come ad esempio il 24, quasi tutta l’Isola ha avuto questo tipo di valori. In alcuni casi l’umidità è rimasta al 100% per l’intera giornata, come è accaduto l’1 a Bitti, Atzara ed Illorai.
Tra le poche giornate secche si segnala il 7: 12% di umidità ad Uta e Monastir, 13% ad Usini e Dorgali e minime inferiori a 50% sul quasi tutta la Sardegna.


Precipitazioni
Precipitazioni Precipitazioni Le precipitazioni di novembre si sono concentrate sulla parte orientale dell’Isola che ha ricevuto tra i 100mm/mese ed i 200mm/mese, distribuiti su 8-10 giorni; tali valori risultano superiori alla media climatologica, anche in misura consistente. La metà occidentale della Sardegna, invece, ha ricevuto precipitazioni di modesta entità che si sono assestate sui 40-60mm/mese, distribuiti su 6-8 giorni; il rapporto col clima mostra che si è trattato di valori pari a circa la metà di quanto è solito piovere a novembre.
Molti eventi hanno fatto registrare cumulati giornalieri elevati; l’evento più interessante è quello che si è verificato il 28 e 29. Il 28, in particolare, si sono avuti 90.6mm/g a Villanova Strisaili, 75.2mm/g a Jerzu, 70.4mm/g a Nuoro e cumulati superiori a 50mm/g su un quinto dell’Isola; il 29, invece, i cumulati hanno raggiunto i 64.4mm/g a Dorgali e 44.8mm/g ad Oliena.
Il 28 si sono avute anche le precipitazioni più intense: 11.4mm in 10min e 37.0mm in un’ora a Siniscola nel corso della notte.


Vento
Il mese è stato caratterizzato da un vento medio debole-moderato con qualche giornata di vento mediamente forte nelle stazioni più ventose; il vento medio prevalente è stato il Ponente (O) e gli altri venti occidentali. Per quel che riguarda le massime raffiche giornaliere, invece, si sono avuti quasi sempre venti moderati, forti o di burrasca, oltre a qualche episodio di tempesta da Ponente (O) o da Maestrale (NO).
La giornata più ventosa è stata il 9: vento medio di 15.3m/s (da O) a Bitti, 12.2m/s (da O) a Stintino e venti medi superiori a 10m/s su un sesto della Sardegna; massima raffica pari a 33.7m/s a Bitti (da O), 32.7m/s (da NO) a Samassi e superiori a 30m/s su un sesto dell’Isola; venti di burrasca per più di 10 ore (quasi ininterrotte durante il dì) a Bitti e per 5 ore a Siniscola (nel pomeriggio).
Numerose le giornate poco ventose; tra di esse si segnalano il 22 ed il 26, con vento medio tra 0m/s ed 1m/s, su gran parte dell’Isola.

Frequenza del vento medio giornaliero
Frequenza del vento massimo giornaliero

Radiazione ed eliofania
Radiazione Globale Il mese è stato caratterizzato da molta nuvolosità che hanno ridotto il passaggio della radiazione globale, in particolare quella diretta. Gl’integrali giornalieri si sono assestati tra 150 MJ/m2 e 200 MJ/m2, di poco inferiori alla media del 1995-2006. L’eliofania è stata bassissima, con una media di 2h 58min per dì, contro una media di 5h 34min.
Il 28 l’eliofania è risultata pari a 0min su ambo le località monitorate e la radiazione globale è stata di solo 0.2 MJ/m2 a Jerzu e Orgosolo ed inferiori ad 1 MJ/m2 su quasi metà della Sardegna. La giornata più luminosa e soleggiata è stata il 7: 9h 10min di sole a Chilivani ed una radiazione globale di 14.5 MJ/m2 ad Aritzo e 12.5 MJ/m2 a Meana Sardo.


Eliofania media 2h 58min
Climatologia 5h 32min
Anomalia media -2h 34min
Media delle ore diurne con cielo coperto 7h 19min
Eliofania minima del mese (28.11.2007) 0min
Eliofania massima del mese (7.11.2007) 9h 10min



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche