Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > riepiloghi mensili > marzo 2011

Riepilogo mensile meteorologico di marzo 2011

Situazione generale
Il mese di marzo si è aperto con una perturbazione piuttosto attiva sul Tirreno e sulle regioni italiane che ha favorito l’afflusso di aria umida e instabile nei bassi strati sulla Sardegna orientale. A partire dal giorno 3 questa perturbazione è cresciuta di dimensione e ha iniziato lentamente a retrocedere verso la Penisola Iberica e l’Oceano Atlantico, lasciando il posto all’alta pressione. In particolare, dal 6 all’11 marzo il promontorio si è progressivamente consolidato sul Mediterraneo centro-occidentale, dominando le condizioni meteorologiche.
In giorno 12, una perturbazione di origine atlantica si è affacciata sul Mediterraneo, progressivamente estendendosi verso Est. La Sardegna si è trovata inizialmente ai margini di questa struttura, poi ne è stata investita direttamente. A partire dal giorno 18, infine, la perturbazione si è spostata sull’Adriatico, cessando di influenzare il tempo sulla Sardegna.
La terza decade del mese è stata dominata ancora una volta dall’alta pressione. Inizialmente il promontorio ha interessato la parte occidentale del Mediterraneo e l’Europa centro-occidentale, ma partire dal 23 si è estesa anche alla parte meridionale del Continente. Pur permanendo l’alta pressione sull’area euro-atlantica, tra il 28 e il 30 una perturbazione si è insinuata nel Mediterraneo centrale, provocando un modesto peggioramento delle condizioni meteorologiche sulla Sardegna.

Considerazioni climatiche
Temperature
Temperatura minima Temperatura massima La media della temperatura massima di marzo va dai circa 16°C del Campidano ai 10/12°C delle zone di montagna. Le medie delle temperature minime, invece, sono comprese tra gli 0°C del Gennargentu e gli 8°C delle coste. In ambo i casi si tratta di valori inferiori alla media di circa 1°C.
La giornata più calda è stata il 15 quando le temperature massime hanno raggiunto i 24.9°C a Valledoria, 23.5°C a Usini e 23.3°C a Sorso. Le temperature notturne più elevate, invece, sono state quelle del 28: 13.6°C a Valledoria e 13.2°C a Dorgali.
Numerosi i periodi freddi con frequenti gelate che in ben tre momenti hanno interessato diffusamente il territorio regionale: il giorno 1, tra l’8 e l’11 e, infine, tra il 22 e il 25. In particolare il 10 marzo le temperature minime sono scese sino a -6.0°C a Gavoi e -5.7°C a Villanova Strisaili. In giorno 8, infine, si è avuta la più bassa temperatura diurna: 0.4°C sul Supramonte di Orgosolo.

Umidità relativa
Umidità relativa minima Umidità relativa massima La mediana dell’umidità minima di marzo va dal 40-50% della parte centrale dell’Isola al 60-50% della Gallura e di alcune zone costiere. La mediana dell’umidità massima, invece, risulta un po’ dovunque intorno al 90-95%. In ambedue i casi si tratta di valori superiori a quelli tipici del periodo.
La giornata più secca è stata il 24, con umidità minime inferiori a 50% in quasi tutta la regione. Le umidità notturne più basse, invece, sono state misurate il 12: 35% a Usini e Palmas Arborea, 41% a Dorgali e 44% a Gavoi.
La giornata più umida è stata l’1, quando in molte località l’igrometro è rimasto sempre vicino sul 100%.

Precipitazioni
Precipitazioni Precipitazioni Le precipitazioni di marzo hanno interessato in misura maggiore la metà orientale della Sardegna. Nella figura col cumulato sul mese si osservano precipitazioni crescenti dai 40-50mm/mese della Nurra e dell’Alto Campidano agli oltre 100mm/mese delle provincie orientali dell’Isola, con punte di 130-140mm/mese sulla costa nordorientale. Ad Ovest i valori risultano sotto la media, localmente anche i maniera consistente; a Est, invece, si tratta precipitazioni pari anche al doppio di quelle tipiche di marzo.
Le piogge si sono distribuite su un numero di giorni compreso tra i 7 del Nord dell’Isola e i 12 del Sud-Est. In gran parte del territorio regionale si è trattato di valori in linea colla media o poco al di sotto.
I giorni più piovosi sono stati l’1 e il 2, quando i cumulati giornalieri hanno raggiunto i 60.6mm/d a Luras, i 60.0mm/d ad Arzachena, i 53.8mm/d ad Aglientu e i 45.6mm/d a Berchidda. La pioggia più intensa è stata quella del 30: 7.4mm/10min a Villa San Pietro alle 13:40.
Neve La neve ha interessato solo i primi giorni del mese e si è limitata al Gennargentu. La massima altezza del manto è stata misurata il 3 sul Supramonte di Orgosolo: 31cm.





Vento
Come accade molto spesso, il vento medio giornaliero di marzo risulta debole o localmente moderato e la massima raffica giornaliera moderata-forte quasi ovunque. I venti prevalenti, invece, sono stati quelli orientali.
La giornata più ventosa è stata il 12: vento medio di 13m/s da Sud-Est ad Aritzo; massima raffica di 29.5m/s da Sud-Est a Gonnosfanadiga. In alcune giornate il vento è stato praticamente nullo: l’8 si sono avute massime raffiche prossime a 0m/s in alcune località; il 26 i venti medi di quasi tutta l’Isola erano di 0m/s.

Frequenza del vento medio giornaliero
Frequenza del vento massimo giornaliero

Radiazione ed eliofania
Radiazione Globale La radiazione integrata sul mese mostra valori crescenti tra i 330 MJ/m2 della parte orientale dell’Isola sino ai 430 MJ/m2 del Sud-Est. Sulla Sardegna occidentale si tratta di valori in linea colla media 1995-2010; sulla parte orientale, invece, l’integrale mensile è inferiore alle media fino a 70 MJ/m2. L’eliofania di Ozieri e Zeddiani risulta di 6h 29min, cioè superiore alla media di 30min.
La giornata più luminosa è stata il 21: 23.6 MJ/m2 a Gonnosfanadiga e 21.3 MJ/m2 a Putifigari. La più soleggiata è stata il 27: 12h 39min a Zeddiani.
La giornata più buia e coperta è stata l’1: 0.3 MJ/m2 a Jerzu e Dorgali, 0.7 MJ/m2 a Barisardo e 0.9 MJ/m2 a Orosei; 0min di eliofania sia a Ozieri-Chilivani sia a Zeddiani.


Eliofania media 6h 29min
Climatologia 5h 59min
Anomalia media +30min
Media delle ore diurne con cielo coperto 5h 22min
Eliofania minima del mese (27.03.2011) 0min
Eliofania massima del mese (01.03.2011) 12h 39min



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche