Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > i nostri servizi > meteorologia > situazione attuale > analisi ed evoluzione sinottica

Analisi ed evoluzione sinottica del 15 luglio 2018

L'Anticiclone tra l'Europa occidentale e il Mediterraneo continua ad essere attivo, così come più ad Est è ancora presente la vasta saccatura sull'Europa centro-orientale. La situazione fa ancora convergere sull'Italia dell'aria calda da Sud. Sull'Oceano Atlantico, a largo del Portogallo, è in fase di sviluppo un ciclone extratropicale.
Sull'Italia, sulla Spagna e sulle altre regioni del Mediterraneo occidentale non si osservano particolari fenomeni, ad eccezione di nuvolosità irregolare e di nebbia nelle ore notturne. Sulla Sardegna, nelle zone interne, proprio la nebbia ha caratterizzato la notte appena trascorsa.
L'anticlone sul Mediterraneo continuerà ad essere attivo per altre 24 ore, poi si indebolirà e lascerà spazio al ciclone extratropicale che si sposterà rapidamente sulle nostre regioni, investendo l'Italia a partire dal pomeriggio di domani, iniziando proprio dalle regioni occidentali, inclusa la Sardegna. Questo porterà dell'aria fortemente instabile che darà vita a dell'attività temporalesca.
Si tratterà però, di un rapido transito e, infatti, già nella giornata di martedì il ciclone si sposterà sul Mar Tirreno e, a partire da mercoledì, esso lascerà il posto al ritorno dell'alta pressione sul Mediterraneo occidentale.

Link immagini (fonti esterne aggiornate distintamente da questo bollettino)
 Mappa dei fulmini   http://www.wetterzentrale.de 
 Situazione osservata alle 00:00Z   http://www.wetterzentrale.de 
Link immagini
 Vorticità relativa e Geopotenziale 500 hPa   +12 +24 +48 +72 +96 +120 +144 
 Spessore Geopotenziale 500-1000 e Geopotenziale 1000 hPa   +12 +24 +48 +72 +96 +120 +144 
 Pressione MSL e Temperatura 850 hPa   +12 +24 +48 +72 +96 +120 +144 



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche